Gestione Integrata delle Risorse e del Territorio

Descrizione generale: gestione integrata dei servizi necessari alla pianificazione tecnica e amministrativa delle risorse e dei processi complessi del territorio ( strade con relative aree pertinenziali, contenitori urbani pubblici, verde pubblico, parcheggi pubblici, etc. ), attraverso il raccordo e la sintesi dei vari segmenti operativi e grazie alla introduzione di strumenti di conoscenza e di gestione delle risorse stesse, funzionali al miglioramento e alla valorizzazione economica, territoriale di interesse pubblico delle risorse sopra indicate ;

Attività specifiche: come per i patrimoni più strettamente immobiliari, anche per i beni territoriali collettivi come piazze, strade ed aree ad esse connesse , parcheggi pubblici, verde pubblico, impianti di depurazione, aree portuali ed aeroportuali, stazioni ferroviarie, parchi fluviali, luoghi del demanio marittimo, boschi etc., è necessario un’opera di gestione e di valorizzazione, tenendo conto che gli effetti della buona gestione e della intelligente valorizzazione, oltre che dare benefici di buona vivibilità alle popolazioni abitanti nei territori, altresì, genera una componente di valore aggiunto che determina una condizione attrattiva anche per i potenziali investitori immobiliari e commerciali.

Di qui, la SACI Ingegneria ha ideato un modello di gestione integrata, di controllo, di manutenzione, di efficienza energetica, di applicazione di sistemi di sicurezza e di valorizzazione dei siti sopra indicati da proporre ai soggetti proprietari degli stessi, Pubblica Amministrazione e/o Società Miste Pubblico-Private, che ormai non riescono più a gestire direttamente siffatti servizi in termini economicamente sostenibili e qualitativamente soddisfacenti.

In definitiva un servizio di “global service” industrializzato ed esternalizzato, garantisce alle Amministrazioni Pubbliche e alle Società Miste la certezza dei costi ( le statistiche e i rendiconti di organismi istituzionali come ANCI – Associazione Nazionale dei Comuni Italiani -, UPI – Unione delle Provincie Italiane – e CORTE dei CONTI hanno certificato in più di una circostanza che i servizi di gestione e manutenzioni realizzati internamente determinano costi complessivi fuori controllo e risultati del tutto insoddisfacenti ) , una verifica puntuale dei risultati con individuazione oggettiva di eventuali responsabilità gestionali, con la conseguente possibilità di revocare i contratti di gestione con successivo affidamento a nuovo soggetto.